Cattedrale di S.Maria Assunta 'La Cattedrale



Il Duomo di Spoleto, 'La Cattedrale', risalente al XII secolo, presenta una bella facciata romanica e un magnifico affresco di Fra Filippo Lippi. Il suo nome ufficiale è Cattedrale di Santa Maria Assunta

- Piazza del Duomo, Spoleto, Provincia di Perugia, Italia-

Il Ponte delle Torri



Il Ponte delle Torri è un imponente ponte, lungo circa 230 metri e alto 80, realizzato in pietra calcarea locale e confinante con la collina di Sant'Elia e Monteluco, raggiungibile da Piazza Campello percorrendo Via del Ponte, che costeggia il muro della Rocca Albornoziana

La Rocca Albernoziana e Museo Nazionale del Ducato



"Il Castello della Rocca" è una possente fortezza arroccata sul Colle Sant'Elia, il punto più alto di Spoleto. Risalente al 1359, fa parte di una serie di fortezze volute da Papa Innocenzo VI, allora ad Avignone, per riaffermare l'autorità del pontefice su quella parte dell'Italia centrale che era sotto il dominio papale. "Lucrezia Borgia governò Spoleto per un certo periodo" ...

- Associazione Rocca Albornoziana, Piazza Bernardino Campello, 1, Spoleto, Provincia di Perugia, Italia -

Teatro Romano / Museo Archeologico Nazionale



Il Teatro Romano è stato costruito nella seconda metà del I secolo aC;


Nei teatri romani l'orchestra era lo spazio centrale, semicircolare, destinato agli ospiti speciali tra il pubblico e non al coro come in Grecia. Questa zona conserva ancora alcune delle lastre di marmo originali e multicolori del IV secolo che furono importate da varie regioni dell'Impero. Le lastre bianche, scure e gialle sono disposte intorno a tre dischi verdi al centro. Nel Medioevo l'insieme fu drammaticamente alterato dalla costruzione della chiesa di Sant'Agata.


Oggi il teatro e il Museo Archeologico Statale sono riuniti in un unico complesso e il teatro stesso è ancora utilizzato per spettacoli estivi, soprattutto durante il Festival dei Due Mondi; l'accesso al sito è in via Sant'Agata, ma si può dare uno sguardo d'insieme attraverso la grande vetrata di piazza della Libertà.

Indirizzo: Via delle Terme/Piazza della Libertà

Accesso dal Museo Archeologico in Via Sant’Agata 18a

Ph: 0743 223277

Per gli orari di apertura e le tariffe, si prega di visitare Spoleto Card

Casa Romana



La Casa Romana è un esempio di residenza nobiliare della prima età imperiale; lo stile degli affreschi, dei mosaici e il tipo di muratura collocano la Casa Romana nel I secolo D.C. 

La prima campagna di scavi finalizzata alla sua scoperta fu condotta dall'archeologo spoletino Giuseppe Sordini tra il 1885-86 e gli scavi continuarono fino al 1914.
Durante lo scavo fu rinvenuta un'iscrizione con una dedica di alcuni ...Polla all'imperatore Caligola; ciò fece pensare che la casa appartenesse a Vespasia Polla, madre di Vespasiano, nato a Norcia e proprietario di beni nella zona tra Norcia e Spoleto. 
La domus risale al I secolo d.C. e i suoi spazi conservano ancora, oltre ai bellissimi mosaici pavimentali, la disposizione tipica delle case patrizie tra la fine del periodo repubblicano e l'inizio dell'impero.In via Visiale, tra via del Municipio e via Saffi, si trova la Casa Romana, proprio sopra il Foro Romano.La sua posizione privilegiata, vicino all'antico Foro Romano - l'odierna Piazza del Mercato - e la ricchezza dei suoi elementi decorativi suggeriscono che il proprietario fosse una figura molto importante dell'epoca.15 a.C., fl 1° secolo d.C.) Vespasia Polla fu la madre dell'imperatore romano Vespasiano, e nonna degli imperatori Tito e Domiziano.- Via di Visiale, Spoleto, Provincia di Perugia, Italia - 

Museo Diocesano e Basilica di Santa Eufemia



La chiesa è sorta all'interno delle mura di quello che un tempo era il palazzo dei duchi di Spoleto governati dai Longobardi, divenuto poi il palazzo arcivescovile.

Il santo titolare avrebbe vissuto in questo luogo. Una chiesa in questo sito è ricordata come presente intorno all'VIII-IX secolo. Un monastero benedettino adiacente alla chiesa risale al X secolo. Nel XII secolo la chiesa era inglobata dal palazzo arcivescovile. Il trittico originale che si trovava nell'altare maggiore è ora nel museo diocesano. Gli affreschi del soffitto dell'abside, raffiguranti il Dio Padre e i cherubini, risalgono al XV secolo.

- Via Aurelio Saffi, 06049 Spoleto, Provincia di Perugia, Italia-

Palazzo Collicola e Museo d'Arte



Palazzo Collicola fu costruito tra il 1717 e il 1730 nell'omonima piazza, su progetto dell'architetto romano Sebastiano Cipriani, commissionato quindi dal cardinale Francesco Collicola, in un periodo in cui la famiglia stava vivendo un drammatico progresso economico e sociale. Il progetto originale si basava su una sobria pianta a ferro di cavallo, che rimase incompleta, da cui l'attuale forma a L. Questo imponente palazzo disponeva di 110 stanze su tre livelli, oltre al seminterrato e alle soffitte.


La facciata principale domina la piazza ed è fronteggiata da un cappello di fontana addossato all'edificio che ospitava le scuderie; l'interno si affaccia su un cortile che un tempo era un giardino all'italiana con una fontana centrale circondata da aiuole con gli stemmi dei proprietari; il giardino è destinato ad essere ricreato. La galleria del piano nobile presenta un'ampia vetrata sul lato del cortile, e altre pareti decorate a tempera, notevoli esempi di abilità esecutiva e di virtuosismo illusionistico tipico della tendenza dell'epoca, giustamente descritta nella storia dell'arte come barocchetto o proto-rococò. Anche le altre stanze del palazzo sono interessanti e mostrano soffitti a cassettoni, dipinti con ghirlande o scolpiti con trafori dorati e fregi sotto il soffitto, porte decorate, alti zoccoli e finestre intradossate.
Nel 1939, il Comune comprò il palazzo all'asta, compresa la maggior parte dei mobili. Dopo lunghi e complessi lavori di restauro, nel 2010 il sito è diventato finalmente il nucleo del sistema museale della città.Palazzo Collicola ospita la Galleria d'Arte Moderna G. Carandente, che fu istituita a partire dai primi anni '50
Il Piano nobile è una fedele ricostruzione di una dimora nobiliare settecentesca con mobili sia già presenti nell'appartamento originale, sia provenienti da altrove, ma risalenti allo stesso periodo. La Pinacoteca espone dipinti del XV-XX secolo.
Durante l'anno, Palazzo Collicola presenta mostre temporanee di artisti moderni e contemporanei.Il Palazzo ospita anche la Biblioteca Giovanni Carandente, una notevole collezione di più di 30000 volumi sull'arte contemporanea.- Piazza Collicola, 1, 06049 Spoleto, PG, Italia -



Point d'intérêt

Cattedrale di S. Maria Assunta
8 minuti a piedi

Point d'intérêt

Il Ponte delle Torri
12 minuti a piedi

Point d'intérêt

Rocca Albornoziana e Museo del Ducato di Spoleto
12 minuti a piedi

Punto di interesse

Teatro Romano e Museo Archeologico
5 minuti a piedi

Punto di interesse

Casa Romana
5 minuti a piedi

Point d'intérêt

Museo Diocesano e Basilica di Santa Eufemia
6 minuti a piedi

Punti di interesse

Palazzo Collicola e Museo d'Arte
7 minuti a piedi